Pisa Online - tour della magnifica città della Torre Pendente Rassegna stampa sui lavori alla Torre di Pisa dal 1995 ad oggi
News about the Leaning Tower of Pisa since 1995

 

Il piano prevede di riportarla all'inclinazione che aveva nel Trecento

Torre salva in dieci mesi

Lo promette un ingegnere cinese, sarà a Pisa lunedì


E' possibile salvare la Torre di Pisa in dieci mesi parola di Cao Shizhong, ingegnere cinese, in Italia su invito dell'associazione Italia - Cina per presentare il suo progetto.
"Salvare la torre di Pisa è diventato l'obiettivo della mia vita", ha spiegato ieri durante una conferenza stampa a Roma. E' dagli anni '60 che Shizhong studia la Torre di Pisa e, a partire dagli anni '80, ha cominciato a "esercitarsi" su vari edifici pendenti per provare il suo metodo. L'mgegnere ha così elaborato un "metodo di raddrizzamento delle antiche torri pendenti", brevetto, che è stato usato con successo per ben 80 torri ed edifici pendenti in varie parti della Cina.
Una di queste torri, in particolare, detta la "Torre dl Pisa di Shanghai" presentava caratteristiche del tutto simili alla nostra Torre pendente. Ma, sui particolari del metodo, che considera infallibile, l'ingegnere non ha voluto anticipare nulla: gli scambi di opinioni tecniche - ha chiarito - preferisce farli con gli esperti. Con il presidente del comitato internazionale per la salvaguardia della Torre di Pisa, Michele Jamiolkowski per esempio, con cui l'ingegnere si incontrerà il 17 di questo mese per discutere in concreto sulle strategie di intervento.
L'intenzione di Shizong non è quella di raddrizzare del tutto la Torre, ma di riportarla alla pendenza che aveva nel 1350, di 2,1 metri.
L'obiettivo è quello di ricondurre la pendenza entro i limiti di sicurezza, perché - assicura l'ingegnere - nelle condizioni attuali, la Torre potrebbe anche crollare da un momento all'altro.
Per l'architetto i metodi finora adottati non hanno prodotto risultati soddisfacenti perché non si sono studiate abbastanza le caratteristiche del suolo.
"Per ottenere un effetto duraturo - ha detto - bisogna attuare una correzione complessiva, che intervenga sul corpo, sul basamento e sulle fondamenta e che diminuisca la sollecitazione in modo graduale".
Alla base del metodo di Shizhong, che vuol essere globale e risolutivo sarebbe il principio della filosofia orientale "1'uso della dolcezza (morbido) per vincere la durezza (rigidità)".
L'associazione internazionale per la salvaguardia delle opere d'arte Artwatch International, aveva recentemente criticato le varie opere "provvisorie", che hanno creato soltanto "danni" alla Torre, invocando proprio un intervento risolutivo.
Per salvare la Torre di Pisa, negli ultimi vent'anni sono stati presentati oltre 500 progetti da tutto il mondo, alcuni molto stravaganti. In attesa di una soluzione bisognerà accontentarsi delle illusioni ottiche dell'architetto giapponese Mutsuharu Takahashl, che, nel 2000, grazie a sapienti trucchi e a complessi giochi di specchi, restituirà l'immagine della torre come era nel Trecento.

 

Pisa Online - tour della magnifica città della Torre Pendente Rassegna stampa sui lavori alla Torre di Pisa dal 1995 ad oggi
News about the Leaning Tower of Pisa since 1995

Copyright 1996-2014 PisaOnline.it - All rights reserved