Pisa Online - tour della magnifica città della Torre Pendente Rassegna stampa sui lavori alla Torre di Pisa dal 1995 ad oggi
News about the Leaning Tower of Pisa since 1995

 

Diretta tv per aprire le tombe sotto la Torre


_____________________________________
La Scoperta
Riaffiorano sepolture di 13 secoli fa
oltre ai resti di una strada romana
e alle mura di una dimora patrizia
_____________________________________

PISA - Gli antichi pisani sotto i riflettori. Dopo essere rimasti a lungo sepolti sotto la Torre pendente all' insaputa di tutti, ora diventano i protagonisti di una trasmissione televisiva che andrà in onda giovedì sera su Rai Uno. Le telecamere li riprenderanno mentre tornano alla luce dopo tredici e più secoli bui. E gli archeologi, insieme agli antropologi, saranno pronti a fotografarli e ad esaminarli per avere subito la prima idea di chi fossero e di quanto sono vissuti. Dopo il primo ritrovamento nella piazza dei Miracoli, avvenuto una settimana fa, ora altre quattro tombe sono emerse, mentre il tracciato dell'antica strada romana appare sempre più evidente, insieme alle mura di una dimora patrizia. Lo scheletro restituito dalla prima tomba sembra essere stato un uomo abituato a fare lavori molto pesanti, probabilmente un contadino, morto in tarda età. Una delle altre quattro sepolture tornate alla luce, la più grande e la meglio conservata, sarà aperta giovedì sera in diretta Tv, e tutti i telespettatori potranno avere l'emozione di assistere al ritorno dal passato di un altro signore pisano, probabilmente non illustre per nascita, ma reso famoso dalla sua lunga convivenza con la Torre.

La trasmissione che si chiama «Notti di Luce» ed è uno speciale di «Made in Italy» andrà in onda giovedì sera alle 23. Il suo conduttore,Federico Fazzuoli, sempre alla ricerca di «tesori» italiani da valorizzare, creerà per questo evento una cornice tutta particolare. Anche grazie all'aiuto dell'Enel l'intera piazza del Duomo sarà infatti illuminata con luci speciali, che aumenteranno il fascino dei monumenti, mentre attraverso una telecamera «aerea» verranno ripresi anche i fregi e i dipinti più alti all'interno della Cattedrale. «Con i nostri programmi intendiamo coinvolgere tutti sull'importanza del patrimonio storico-artistico italiano»,ha spiegato Fazzuoli, il quale, insieme al regista Pino Leoni e al coordinatore Luciano Gregoretti si trova già a Pisa per preparare la trasmissione. Grande la soddisfazione dell'Opera della Primaziale, l' istituzione che ha in cura i tre «gioielli» della piazza: «Far conoscere i nostri monumenti attraverso nuove sensazioni», dice il segretario Antonio Lazzarini, «è un modo per avvicinare sempre di più il pubblico all'arte».

 

Pisa Online - tour della magnifica città della Torre Pendente Rassegna stampa sui lavori alla Torre di Pisa dal 1995 ad oggi
News about the Leaning Tower of Pisa since 1995

Copyright 1996-2014 PisaOnline.it - All rights reserved