Italian - Italy English (United Kingdom) Deutsch (DE-CH-AT) French (Fr) Español     PISA     PISA TOUR   PISA DIRECTORY   PISA HOTEL     PISA AIRPORT     PISA CAR RENTAL   PISA NEWS   Widget Pisa
pisa
 

PISA

...oltre la Torre Pendente.
Pisa Aziende Vivere a Pisa Studiare a Pisa Visitare Pisa
Google TOP 10 since 1996!   HOTELS PISA  | Città | Mare | Colline |   ALBERGHI PISA | RESIDENCE PISA |  AGRITURISMO PISA | B&B PISA
hotel pisa
HOTEL PISA pisa hotel best price

promozione hotel pisa

   
 
     

:: OFFICIAL WEB SITES ::

HOTEL PISA

PisaOnline Annunci & Banner
Aggiungi qui il link al sito
del tuo Hotel in Pisa!
aggiungi hotel
Vetrina, Booking, Banner,
Link al sito web ufficiale!

 

sailory

.: AZIENDE PISA :.

Pisa Hotels Directory

CANALI di PISAONLINE

PISA AZIENDE PISA AZIENDE
PISA DA VIVERE PISA DA VIVERE
PISA DA VISITARE PISA DA VISITARE
Pisa PISA DA STUDIARE PISA DA STUDIARE
Pisa  EVENTI & NOVITA' EVENTI & NOVITA'
Pisa FOTO GALLERY FOTO GALLERY
COMUNI DI PISA VOLTERRA
COMUNI DI PISA SAN MINIATO
COMUNI DI PISA COMUNI DI PISA
Pisa PARTNERSHIP Ricettività PARTNERSHIP Ricettività
PARTNERSHIP AZIENDE PARTNERSHIP AZIENDE
Pisa STATISTICHE PISAONLINE STATISTICHE PISAONLINE

Pisa PUBBLICITA' PUBBLICITA'

Piazza dei Miracoli di Pisa

 

PISA ONLINE .IT

PISA ARTE
Versione Italiana Borghi ricchi di storia Versione Inglese
l territorio di Pisa si innesta sulla linea sottile dell’Arno, che dodici chilometri a ovest dal capoluogo sfocia nel Tirreno e ad est si inoltra per lungo
Borghi ricchi di storia..
Approfondimenti

Pisa  EVENTI & NOVITA' San Miniato la civiltà del..
Pisa  EVENTI & NOVITA' Volterra tra splendore....

tratto tra le colline appenniniche, alle pendici del Monte Pisano. È dunque il “fiume sacro” della Toscana, insieme ai suoi affluenti, a scandire il nostro percorso tra borghi ricchi di storia e arte, degni della città-capolavoro intorno cui gravitano. Andando da Pisa verso la costa presto si incontra la Basilica di San Piero a Grado, che fu edificata nell’XI secolo là dove in età romana si estendeva il porto fluviale, e dove secondo la leggenda sarebbe sbarcato San Pietro proveniente dalla Siria. Oggi il luogo è aperta campagna e la basilica sorge isolata, quasi un miraggio nella pianura. Le tre grandiose absidi in tufo livornese, rivolte a oriente, sono coronate da archetti romanici e hanno assunto con il tempo bagliori dorati. Nell’interno a tre navate ci attende un ampio repertorio di scultura medievale, insieme agli affreschi gotici di Deodato Orlandi ispirati a quelli della prima fabbrica di San Pietro in Vaticano.
Un altro straordinario edificio religioso è la Certosa di Pisa, situata nel territorio di Calci, tra gli uliveti a perdita d’occhio della Val Graziosa. La chiesa e il monastero risalgono al 1366, ma il complesso fu totalmente trasformato tra il XVII e XVIII secolo secondo i moduli del Barocco; alla ristrutturazione pose mano soprattutto l’architetto pisano Giovanni Battista Cartoni, mentre la decorazione a stucchi e affreschi reca la firma dei fratelli bolognesi Rolli e del ticinese Angelo Somazzi. Se la chiesa si impone per la monumentalità fastosa, il convento affascina per le atmosfere solenni e rarefatte, così come per l’eleganza della Sala Granducale e del Chiostro Grande.
I monaci non abitano più qui dal 1972 e oggi la Certosa è quasi completamente accessibile al pubblico; parte degli ambienti ospita il Museo di Storia Naturale e del Territorio, una delle più prestigiose istituzioni dell’Università di Pisa. Dal borgo di Calci, il cui fulcro è la bella pieve romanica dedicata ai Santi Giovanni ed Ermolao, sono quasi a portata di mano le Terme di Uliveto e quelle di San Giuliano, famose non solo per le virtù curative a tutto campo delle loro acque, ma anche per i frequentatori illustri: un elenco che include Shelley, Byron, Alfieri, Montaigne e Paolina Borghese. Costeggiando verso est l’Arno si è presto anche a Càscina, dove l’artigianato del legno è antica tradizione e si concentrano oggi alcuni tra i maggiori mobilifici della provincia; il centro storico, raccolto intorno alla piazza della Chiesa, conserva un gioiello del Romanico come la Pieve di Santa Maria.
Più avanti, alle soglie della Val d’Era, compare Vicopisano, antico borgo rurale che per tutto il XV secolo appartenne a Firenze. La Pieve romanica fondata intorno al Mille conserva una pregevole Deposizione lignea e il Palazzo Pretorio è una delle più raffinate architetture civili del Trecento pisano; la prima e più forte immagine è però quella offerta dalle mura e dalle torri, ristrutturate intorno al 1406 da Brunelleschi. Il Cassero e il Mastio, le torri Gemelle, del Soccorso e dell’Orologio, la gotica Torre delle Quattro Porte sono gli elementi di spicco del nucleo antico, stretto intorno a piazza Cavalca e a via Lante.
Un paesaggio urbano di pietra e terracotta, capace di convivere in perfetta armonia cromatica con le verdi balze del Monte Pisano e delle Cerbaie. Seguendo ancora l’Arno verso est siamo a Pontedera, centro industriale e nodo viario tra i più importanti della regione: un baricentro in cui si incontrano il Valdarno e la Valdelsa, e oltre il quale il territorio di Pisa si salda a quello di Firenze, in un fitto gioco di rimandi storici e suggestioni artistiche.

PISA
PISA ULISSE ALITALIA
Ulisse Alitalia Pisa Online

by

PISA Dalle origini all'Alto Medioevo Dalle origini all'Alto Medioevo
PISA L'ascesa della Repubblica  Marinara L'ascesa della Repubblica  Marinara
PISA Il declino militare e politico Il declino militare e politico
PISA Dal XV secolo ai nostri giorni Dal XV secolo ai nostri giorni
Visita la Città di Pisa  

LOCALITA' di Pisa

Pisa LOCALITA' Cascina
Comune Cascina
Pisa LOCALITA' Il Valdarno da Pisa a Pontedera
Pisa la Val di Cecina La Val di Cecina
Pisa località di Peccioli Peccioli
Comune Peccioli
Pisa località di San Miniato San Miniato
Comune San Miniato
LOCALITA' VOLTERRA PISA Volterra
Comune Volterra

Versione Italiana Versione Inglese

Sommario Ulisse Pisa Articoli
Uno sguardo oltre la torre
di Aldo Canale
Ad alta vocazione turistica
di Gino Nunes
Che farne d’un grande passato?
di Marco Tangheroni
Maledetta meloria
di Renzo Castelli
Un miracolo tira l’altro
di Lucia Capitani
Il gioco delle pendenze
di Lucia Capitani
L’arte della memoria
di Clara Baracchini
Sentirsi eredi e rivali della città eterna
di Clara Baracchini
Speciale Pisa i pisano
di Lea Mattarella
La bocca non sollevò dal fiero pasto
di Gaetano Savatteri
“Normale”, si fa per dire
di Guglielmo Vezzosi
Nel parco dei re vita da re
di Fabrizio Carbone
Il paese dei cavalli
Volterra tra splendore e mistero
di Eleonora Tiliacos
prodotti tipici pisa
Mangiando come mare comanda
di Davide Paolini
Mosaico di sapori
di Cristina Tiliacos
PISA Dal XV secolo ai nostri giorni  Ceci
Il sacro legume a testa d’ariete
di Giorgio e Caterina Calabrese
PISA Dal XV secolo ai nostri giorni  Norcinerie alla pisana
PISA Dal XV secolo ai nostri giorni  Vino
Piccole Doc crescono
PISA Dal XV secolo ai nostri giorni  Tartufo
Un “bianco” da primato
PISA Dal XV secolo ai nostri giorni  Olio
Verde nettare di frantoio
PISA Dal XV secolo ai nostri giorni  Formaggio
Profumo di pascoli
 

© Ulisse rivista di bordo Alitalia

 

Servizio realizzato con
progetto "
OPEN CONTENT
"

Copyright 1996-2014PisaOnline.it - All rights reserved